‘Chaplin’ di Peter von Bagh in libreria per Edizioni Cineteca

01/09/2021

 

È disponibile per l’acquisto in libreria e su Cinestore l’edizione italiana dell’ultima opera del critico e storico del cinema Peter von Bagh, per quindici anni direttore artistico del Cinema Ritrovato.

Una rilettura di tutta l’opera di Charlie Chaplin, dove si fondono sapere storico, vocazione letteraria e ricerca archivistica e ogni film risplende in una nuova, personale interpretazione.

“Il tentativo di chiarire prima di tutto a se stesso il senso dell’opera di Chaplin è per un critico cinematografico la prima e più sacra responsabilità”

Peter von Bagh

Il libro

Trentacinque opere solo nel primo anno di carriera, quel 1914 che grazie a lui diventa, anche per il cinema, un anno spartiacque. Dieci lungometraggi tra il 1923 e il 1967, ciascuno destinato a incidersi nella memoria, nella formazione culturale, nell’educazione sentimentale di generazioni. Un nome, un corpo comico, un geroglifico mitologico, vagabondo e non più vagabondo, il cercatore d’oro, l’uomo stritolato dalle macchine, il dittatore e il suo doppio, il clown al crepuscolo.

Che cosa si può dire ancora di Charles S. Chaplin? Quel che ancora si può dire ce lo dice Peter von Bagh, una delle voci più originali della critica cinematografica internazionale, scomparso nel 2014. Questo libro, scritto nei suoi ultimi anni e maturato lungo una vita intera, è stato il naturale punto d’approdo d’una cinefilia colta, libera, ironica e sempre operativa (tra festival, cineteche, università, divulgazione e mestiere di regista).

Chaplin nasce da una devozione dichiarata e la espone alla luce di un’intelligenza capace di imprevedibili affondi e prodigiose sintesi, secondo uno stile di pensiero critico a cui forse non siamo più abituati. Uno studioso inimitabile si confronta con uno dei cineasti e delle figure più influenti della cultura del Novecento.

Il risultato è una lettura dove si fondono sapere storico, vocazione letteraria e ricerca archivistica, dove ogni film risplende in una nuova, personale interpretazione, con speciale attenzione ai primi anni della carriera chapliniana, mai oggetto di una ricognizione così profonda.

 

ACQUISTA SU CINESTORE

 

Guarda la presentazione del libro:

L'autore

Peter von Bagh (Helsinki, 1943-2014) è stato storico e critico del cinema, regista, fondatore e direttore di festival cinematografici, direttore di cineteca, docente universitario, scrittore, curatore di programmi culturali radiofonici, divulgatore finissimo e cinefilo irriducibile. Profondamente legato al suo paese, che non ha mai voluto lasciare, ha saputo imporsi come intellettuale cosmopolita, in virtù di molteplici talenti e di una cultura poderosa sorretta da un’impagabile autoironia. È stato invitato in tutto il mondo a curare rassegne e a far parte di giurie prestigiose. Un legame speciale lo ha stretto all’Italia, dove è stato il cuore e la mente di tredici edizioni del Cinema Ritrovato, dal 2001 al 2014; l’altro suo festival è stato il Midnight Sun Film Festival, che si tiene ogni anno in estate nella remota Sodankylä. Ha diretto una sessantina di film, tra i quali in particolare Helsinki Forever (2008) e l’ultimo Sosialismi (2014) hanno goduto di successo e premi. È stato collaboratore di riviste internazionali, dai “Cahiers du cinéma” a “Trafic”, da “Cinegrafie” alla svedese “Chaplin” alla spagnola “Nosferatu”. Tra i numerosi libri che ha scritto, Aki Kaurismäki è stato tradotto in diverse lingue. Per le Edizioni Cineteca di Bologna è uscito nel 2009 Nuvole in paradiso. Guida al cinema finlandese. Chaplin è la sua ultima opera e il suo capolavoro critico.

Il fondo

La famiglia Von Bagh ha deciso nel 2016 di donare alla Cineteca di Bologna l’intera raccolta di audiovisivi conservati da Peter. Si tratta di film che abbracciano l’intero periodo di storia del cinema, opere appartenenti a cinematografie di vari paesi, in buona parte sottotitolati e in versione originale, per un totale di oltre 6.500 audiovisivi (VHS, BETA e DVD) sui quali sono presenti oltre 14.230 film. I nastri magnetici sono in fase di trasferimento in digitale e sono stati attualmente trasferiti in file oltre duemila titoli.

Il fondo è al momento parzialmente consultabile, su appuntamento.
Per info: valeria.dalledonne@cineteca.bologna.it
tel. 051 2195307