PASOLINI 100: La Cineteca di Bologna per il centenario della nascita di PPP

19/01/2022

Bologna, la nascita, la formazione, gli anni universitari, quando divampa la folgorazione per le arti figurative.

Una mostra, un convegno, due pubblicazioni, una retrospettiva integrale, la distribuzione in tutta Italia di una selezione dei suoi film.

Pier Paolo Pasolini è nato a Bologna. Non si tratta di rammentare un semplice dettaglio anagrafico, ma di seguire una traccia. Importante. La traccia che Bologna ha lasciato nella formazione di una delle anime più sensibili del nostro Novecento, dalla nascita, in via Borgonuovo, il 5 marzo 1922, agli anni del liceo e dell’università, con un maestro come Roberto Longhi che ne plasmò lo sguardo e lo instradò verso una passione, quella per l’arte figurativa, che lo accompagnerà lungo tutto il suo poliedrico percorso creativo. Una vera e propria folgorazione.

La mostra

La Cineteca di Bologna, da decenni uno dei centri fondamentali nel mondo dove si studia Pasolini, rinnova nei confronti di PPP, nel centenario della nascita, nell’ambito delle iniziative che il Comune di Bologna promuoverà per questo importante anniversario: Pier Paolo Pasolini. Folgorazioni figurative, questo il titolo della mostra che si inaugurerà a Bologna il 1° marzo, nei nuovi spazi espositivi del Sottopasso di Piazza Re Enzo.

L'integrale al Lumière, una selezione di film distribuiti nelle sale italiane, il convegno e due nuove pubblicazioni

La mostra è il capitolo centrale, ma non unico, di un ritorno a Pasolini che si compone anche di due pubblicazioni, Pasolini e Bologna e Pier Paolo Pasolini. Folgorazioni figurative (questo ad accompagnare la mostra), un convegno allo Stabat Mater dell’Archiginnasio in programma il 3 marzo, una retrospettiva integrale (che proseguirà ad aprile), sempre a Bologna, al Cinema Lumière, dei film di PPP e la distribuzione (in collaborazione con CSC – Cineteca Nazionale) su tutto il territorio nazionale di alcuni tra i titoli più rappresentativi, grazie al progetto Il Cinema Ritrovato al cinema, con il quale la Cineteca di Bologna porta da un decennio nelle sale italiane i classici restaurati.

'Folgorazioni figurative' per i ragazzi

Schermi e Lavagne, ufficio didattica della Cineteca di Bologna, propone – intorno alle celebrazioni del centenario Pasolini – due percorsi rivolti alle scuole secondarie di secondo grado:

  • visite guidate alla mostra “PASOLINI 100 – Folgorazioni figurative” (per le classi delle scuole secondarie di secondo grado);
  • i matinée per le scuole “PASOLINI 100 – Proiezioni” (proiezioni e discussione)

Per partecipare e/o richiedere maggiori informazioni: schermielavagne@cineteca.bologna.it