Il male non esiste

(Sheytan vojud nadarad, Germania-Repubblica Ceca-Iran/2020) di Mohammad Rasoulof (150')
Info
Lumière | Sala Mastroianni
Il male non esiste

(Sheytan vojud nadarad, Germania-Repubblica Ceca-Iran/2020) di Mohammad Rasoulof (150')

Orso d’oro a Berlino 2020. “Girato clandestinamente, sotto forma di quattro cortometraggi assemblati a posteriori, ha convinto la giuria per la sua portata etica. Gli episodi sono diversi (il primo evoca il concetto arendtiano di ‘banalità del male’; gli altri riguardano drammatici casi di coscienza), ma li unisce il tema della responsabilità dell’individuo in una società dittatoriale. Sostenendo (come suggerisce Bella ciao in colonna sonora) che la ribellione è possibile. Un film a tesi che ci interpella tutti” (Roberto Nepoti).

Info
Lumière | Sala Mastroianni

Lingua

Versione originale con sottotitoli

Lingua originale: Iraniano

Parte di:

Info biglietteria
Interi € 6,00

Riduzioni
Amici e Sostenitori Cineteca e Minori di 18 anni: € 4,50
Studenti, Over 65, YoungER Card, Carta Giovani nazionale (escluso sabato e festivi): € 4,50
Convenzionati (escluso sabato e festivi): € 5 euro
Convenzioni
*Convenzioni (esclusa la prima visione)
Personale docente e non docente dell’Università di Bologna, dipendenti del Comune di Bologna, possessori Carta Effe Feltrinelli, soci Alliance Française de Bologne, Associazione Culturale Italo Britannica, Associazione Hispania, Istituto di Cultura Germanica, Associazione Culturale Italo-Belga, abbonati annuali TPer, Tessera dell’Istituzione Biblioteche di Bologna, Card Cultura Bologna, Fondazione Musica Insieme, Teatro Arena del Sole, Teatro Duse, Casalecchio Teatro Card, Bottega Finzioni, Università Primo Levi, Associazione italo-spagnola Regenta, dipendenti Illumia, dipendenti e clienti LloydsFarmacia, Associazione Corso Doc, Orchestra Mozart Festival 2018, Modern English Study Centre, Tessera ARCI, Membership card Genus Bononiae, Associazione I Trovatori, Ancescao, Fai, Fai Giovani, Touring Club, Igersitalia, British School Bologna, Spazio Labo’ Photography, soci Legambiente, dipendenti Aeroporto di Bologna